Ray Ban Original Aviator Sunglasses Price In India

Attraverso le testimonianze dei pentiti viene fuori il ritratto di un boss: “Già a capo si atteggiava è la testimonianza del killer di padre Puglisi, Salvatore Grigoli quando veniva a Palermo”. Che racconta anche un aneddotto: “Lo soprannominammo Diabolik per via di quei due mitra che voleva sistemare nel frontale della sua “164′”. E un altro pentito, Vincenzo Sinacori: “Una volta voleva uccidere Bernardo Provenzano per uno sgarbo.

La pellicceria allora era un status, ma non c’era nulla di moda. Noi la rivoluzionammo: niente fodera, pelliccia reversibile e leggera, nessuna sovrastruttura. Ma il vero grande coraggio, anche economico, fu comprare la sede in centro a Roma in via Borgognona: il vecchio cinema Bernini a più piani, dove abbiamo aperto un punto vendita, l’atelier e i laboratori.

Una contraddizione forse solo apparente. Subito dopo i vari colpi di stato comunisti, i dirigenti ebrei dei partiti comunisti sono stati epurati. Processati e spesso uccisi. Tu sei qui, ti toccano Chiarante e Fassino”. E così via per ore, scandite da continue chiamate al telefono: “No, mi spiace. Per oggi non è previsto nessuno della Puglia.

Così da Beirut in poi, la sua vita prende la piega definitiva. Afghanistan, Pakistan, Iran, Birmania e decine di altri posti e guerre, conflitti intestini e contese disumane. Incontrando persone, scrivendo, fotografando, disegnando e fondando l’Albatross Press Agency insieme a Fausto Biloslavo e Gian Micalessin..

Ma il nord Europa era metafora anche di libertà. Per arrivare in quei luoghi ci voleva un giorno intero di tragitto; quasi 2300 chilometri passando per la Slovenia, l’Austria, la Repubblica Ceca, la Polonia, la Lituania, la Lettonia, l’Estonia. Il capriccio non dichiarato era quello di attraversare la ‘cortina di ferro’ e i molti Stati sotto diretta influenza dell’Urss con la conseguente sequela di passaporti da timbrare e il capillare sistema di controllo delle polizie comuniste che rendevano questi itinerarion the roaddelle esperienze incredibili anche sotto il profilo politico..

Sewing kit. You can buy one of those fancy ones with a lousy pair of scissors and multicolored bits of thread that break if you look at them wrong. Or you can bring one spool of tough brown thread, a couple of needles and the above mentioned pocketknife.

È una installazione concettuale, quella che si compone del “bouquet” di mitili, del deodorante con autospruzzo e di un vecchio giradischi Universum che finge di suonare un long playing di Joe Meek, producer e autore di musiche considerate all’ avanguardia nel Pop degli anni sessanta. Sulla parete di fronte una serie di fotografie “Robert aping me” fa in modo che l’ autore si “specchi” in alcune espressioni dell’ attore Robert De Niro, che diventa lui l’ imitatore del giovane artista. Lo straniamento è al centro della ricerca di Corrado Folinea, che esordisce scelto da Gigiotto Del Vecchio e Stefania Palumbo, la coppia di curatori napoletani del progetto Four Rooms per il Madre: quattro artisti per quattro filosofi tutti giovanissimi, che fanno arte e la traducono in pensiero.

Lascia un commento