Ray Ban Official India

L’ultimo album dei Rolling stones “Blue disponibile nei negozi e su tutti i servizi di streaming dal 2 dicembre, segna il ritorno sulle scene dei Rolling stones a undici anni di distanza da “A bigger band” del 2005. L’album, registrato in soli 3 giorni ai British grove studios di Londra, vede la band britannica confrontarsi con i grandi classici della musica blues degli anni ’60 e ’70: il lavoro è infatti una raccolta di 12 cover di artisti come Jimmy Reed, Willie Dixon, Eddie Taylor e Howlin’ Wolf. Il produttore del disco Don Was ha definito l’opera come “un monumento alla purezze dell’amore dei Rolling stones per la musica e per il blues, vera fonte d’ispirazione in tutto quello che fanno”..

Sui valori non vi erano più diversità d’opinione, sulla governance evidentemente sì. Luxottica aveva già accettato di nominare solo un terzo dei consiglieri del futuro gruppo. A un certo punto del pranzo, Del Vecchio affrontò il tema di chi avrebbe comandato dopo il primo periodo di tre anni.

Si invita a consultare la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all’installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l’automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie. Cliccando sul pulsante “ACCETTO” acconsenti all’uso dei cookie.

A parlarci di rachitismo, la terribile malattia che colpisce i bambini, anzi il loro tessuto osseo per la compromissione della formazione e della funzionalità, furono due medici greci Sorano e Galeno, entrambi operanti a Roma nel 1 secolo dopo Cristo. Sorano proveniva da Efeso e Galeno da Pergamo, entrambe città oggi in territorio turco. I due medici di “importazione” raccontavano che nella Roma imperiale le abitazioni avevano scarsità di illuminazione diretta del Sole ed i neonati poi erano sempre fasciati e mai esposti alla luce.

Ieri alle 7 i dubbi sono stati chiariti: in un blitz nell’appartamento gli agenti delle volanti hanno trovato cinque bengalesi e oltre 2000 paia di occhiali di griffe contraffatte per un valore di almeno 30.000 euro. I cinque, di cui 3 irregolari e uno titolare di una bancarella in piazza Manin, sono stati denunciati per ricettazione e concorso in detenzione finalizzata alla vendita di merce contraffatta. Per i tre senza permesso di soggiorno è stata anche disposta l’espulsione..

Lascia un commento