Ray Ban Junior Aviator

, due film, un musical, un adattamento tv, una parodia di Fiorello, una linea di orologi e di gioielli. La lista della spesa di Federico Moccia al mercato del successo continua ad allungarsi e mette nel carrello un po? di tutto, incontri in libreria e comparsate a feste, presidenze di giurie letterarie e presentazioni evento. il marketing, bellezza, che ha trasformato Tre metri sopra il cielo in logo e il suo autore in brand, cioè in una marca.

La festa si estende all’intera città, attraversata e animata da iniziative dedicate al cinema, allestite anche nei luoghi storici. E per chi, oltre al cinema, nei giorni della kermesse avesse voglia di fare un giro nell ecco un veloce consiglio su dormire, mangiare, comprare e farsi guidare. I luoghi nuovi ma anche quelli di tradizione per chi, tra una proiezione e l’altra, vuole regalarsi un po’ di shopping, del buon cibo, una calda accoglienza e, perché no, una guida svincolata dalle solite mappe cittadine..

Al primo posto c’è la Luxottica di Leonardo Del Vecchio, che proprio ieri dichiarava al Financial Times di voler fare una joint venture con il gigante del lusso mondiale Lvmh, segue Safilo e altre illustri realtà come De Rigo e Marcolin. Stando agli ultimi dati dell’Anfao, in Italia vengono realizzate circa 3 miliardi l’anno di produzioni di alta manifattura (di cui 2,8 miliardi vendono esportati in tutto il mondo) dando lavoro a circa 16mila addetti. L’occhialeria implica una serie di specificità produttive e distributive molto complesse e diverse rispetto al core business delle aziende di lusso osserva Claudia D’Arpizio, partner di Bain ed esperta del settore lusso difficili da internalizzare anche perché senza le adeguate dimensioni di scala, non hanno la stessa marginalità.

Sorprendente? Niente affatto: questo sarebbe soltanto l’inizio, come anticipa Enrico Salvatori, vicepresidente senior europeo di Qualcomm, azienda californiana che con la sua piattaforma Vuforia offre a sviluppatori e aziende soluzioni avanzate di realt aumentata: Presto afferma telefonini e tablet, tramite sensori appositi, potranno farci navigare tra i contenuti o sfogliarli muovendo le mani nell’aria o, ancora, rilevare ogni nostra parola e movimento . Insomma, avremo accesso a tutte le informazioni su un capo senza nemmeno bisogno di toccare lo schermo e “parlando” con la realt aumentata. Oppure non proveremo camicie e occhiali restando immobili, ma guardandoci sfilare sul display del tablet..

Durante il cammino avremo la possibilit di osservare diverse piramidi di terra, conventi, castelli, antiche chiese e cappelle.I lama addestrati al trekking porteranno il nostro bagaglio. I pernottamenti avranno luogo in piacevoli agriturismi, in camere doppie. Il programma serale prevede una degustazione di vini tipici del territorio..

Lascia un commento