Como Saber Talla De Ray Ban Aviator

Altro intervento degno di nota e che ha infuocato il pubblico stato quello di Sandro Neri, famoso arrampicatore bellunese che tante volte ha frequentato le falesie vicentine. Toccante e simpatica stata la lettura di una sua poesia in puro dialetto bellunese sulle mani dell arrampicatore dedicata, nel frangente, a Paul Murer per le sue grandi e forti mani di muratore. Ne riportiamo in calce il testo..

Luxottica è un’azienda extraterritoriale, un’oasi di crescita in un Paese in affanno. Ma in fondo siamo ad Agordo, Belluno, Italia. Torniamo quindi a Dell’Atti e lo sfidiamo a trovare un sintomo di crisi. Oggi ipocritamente si tenta di scaricare il fallimento sulla pelle dei dipendenti, annunciando addirittura un’esubero di 100 unità per abbattere i costi, è un’ipocrita follia contro la quale ci batteremo con severa energia. La nostra lotta sarà finalizzata a sostenere l’impegno dei comitati per l’acqua pubblica al fine di conquistare la nazionalizzazione del servizio idrico integrato. Le gestioni pubbliche locali devono essere sostenute dal legislatore e dal governo, le norme da approvare devono favorire la pubblicizzazione, mentre ai gestori pubblici locali devono essere affidate le fonti d’acqua, garantendo nel contempo la partecipazione delle comunità.

Il prete non può più pensarsi isolato ma come sempre inserito in uno stile di comunione e collaborazione. In questo contesto, il primo inserimento del prete debba essere dentro il presbiterio che è sempre di grande aiuto come luogo di relazione e di confronto come discepoli di Cristo in un clima di carità e di correzione fraterna non solo sulla vita da prete ma anche sui metodi pastorali. Infatti, chi è capace di lavorare insieme con i suoi confratelli non disdegnerà la comunione con persone che incarnano carismi diversi.

Cavolo, mi tocca uscire anche col mal di schiena. Un’ora e mezza per arrivare al Circo e constatare che pura follia arrampicare. Tutto impiastricciato di neve e continue valanghe spazzano la gradinata fino a terra. Piero alterna l’italiano al dialetto e dice delle cose terra terra che con ogni probabilità unirebbero ambientalisti e aziendalisti, sindacalisti e imprenditori, operai e tarantini, ministro e giudici: Clini, la Todisco e Ferrante ‘ann scettà sanghe (devono buttare sangue, ndr) chiusi in una stanza a chiave. Li lascerei per giorni interni, pure settimane. Riaprirei la porta solo quando, implorando, ammetterebbero di avere in mano un accordo letto, firmato e sottoscritto..

Lascia un commento