Como Saber Si Mis Lentes Ray Ban Son Originales

E invece, la cronaca prese il sopravvento. A dare inizio alla valanga fu la pubblicazione, il 30 gennaio, della Sentenza delle Sezioni Unite della Cassazione nel maxiprocesso contro Cosa Nostra. Era la pi grande mazzata che la mafia avesse mai avuto nella sua storia: 360 condanne, 19 ergastoli da scontare in carceri di massima sicurezza, sequestro delle ricchezze accumulate con il delitto.

Ferrari e tra i marchi del lusso leader a livello mondiale e si occupa della progettazione, produzione e vendita di auto sportive di lusso ad altissime prestazioni pi famose al mondo. Il marchio Ferrari e simbolo di unicit innovazione, prestazioni sportive all’avanguardia e design italiano. La storia e l’immagine delle auto Ferrari sono strettamente legate al team di Formula 1 Scuderia Ferrari, la squadra che ha ottenuto pi successi nella storia della Formula 1.

Al Lido, tra le attrici, gli attori e i registi impegnati nella promozione dei loro nuovi film, c stato spazio anche per la soubrette pi famosa d Bel Rodriguez. Sbarcata, come di consueto, su un lancia, la showgirl argentina torna cos alla Mostra, ormai presenza fissa. Tacchi a spillo, abito di pizzo nero e occhiali a goccia Ray Ban: un look che ha attirato immediatamente i flash dei fotografi.

SOCI Chi sono queste ragazze in topless, languidamente distese sui lettini di una terrazza d’ albergo sul Mar Nero, coperte di abbronzante profumato, estranee alle voci e ai rumori del mondo circostante a causa delle cuffie del walkman Sony che tengono incollate alle orecchie? Chi sono i giovani uomini muscolosi che girano loro attorno come satelliti di un pianeta, con gli occhiali ray ban sul naso, e un firmamento di ‘ sponsor’ occidentali all’ ultima moda sul resto del corpo, scarpe Nike, calzonicini Adidas, maglietta Gucci, più l’ immancabile catena d’ oro al collo, e le marlboro a portata di mano? Il cronista straniero che arriva all’ Hotel Dagomys, l’ albergo a ‘ cinque stelle’ del Mar Nero, l’ orgoglio di Soci, la più estesa, più frequentata, più sognata, località balneare dell’ Unione Sovietica, si pone l’ interrogativo ogni mattina, appena scende in spiaggia. Ma come? Tutti dicono che questa è un’ estate di crisi per le vacanze dei sovietici, con un calo delle presenze che farebbe impallidire i bagnini della Romagna, e un aumento dei prezzi che metterebbe nei guai persino dei vacanzieri incalliti e irrinunciabili come gli italiani. Eppure, qui al Dagomys, un turismo di una ricchezza aggressiva, identico nell’ aspetto a quello delle spiagge mediterranee, viene ostentato senza il minimo riserbo, fino alla provocazione massima: il topless, in passato mai esibito così sfrontatamente, a due passi dal bar, dalle rivendite di panini e pollo, dagli ascensori dell’ albergo.

Lascia un commento